oneri accessori

torna alle faq - domande frequenti

 

Come devono essere ripartiti gli oneri accessori di gestione e manutenzione

degli alloggi pubblici fra Comune di Venezia e utenza?

Il Vademecum inquilini illustra la disciplina per l’assegnazione e la fissazione dei canoni degli alloggi di edilizia residenziale pubblica; il manuale d’uso degli alloggi e lo schema di ripartizione, fra Comune di Venezia e utenti, degli oneri accessori di gestione e di manutenzione.

Sono a carico dell’ente proprietario

  • la manutenzione dell’immobile in stato da servire all’uso convenuto;
  • l’esecuzione di tutte le riparazioni necessarie, eccettuate quelle di piccola manutenzione che sono a carico del conduttore.

Sono a carico degli assegnatari la locazione

  • le riparazioni di tutti i danni o deterioramenti causati per il cattivo uso negligenza all’alloggio ed alle pertinenze;
  • le riparazioni di piccola manutenzione dipendenti da deterioramenti prodotti dall’uso; in caso in cui si tratti di riparazioni che debbano intendersi a carico del Comune, gli inquilini sono tenuti a denunciare tempestivamente all’Amministrazione comunale tutti i guasti comunque verificatisi.

    In caso di mancata o ritardata denuncia, si intende che la responsabilità dei danni ricade sugli inquilini inadempienti.

impianto centrale di riscaldamento e produzione acqua calda corrente
impianto di condizionamento

Sono a carico dell’ente proprietario

  • la sostituzione impianto e apparecchiature o parte di esse per vetustà o danno accidentale o per modifiche legislative o dei regolamenti;
  • la sostituzione di valvole, saracinesche e riparazioni della rete di distribuzione e loro guarnizioni e premi stoppa;
  • la manutenzione straordinaria del locale della centrale termica;
  • la sostituzione degli estintori.

Sono a carico degli assegnatari in locazione

  • la riparazione e sostituzione di parti accessorie in conseguenza dell’uso, gigleur;
  • l’avvolgimento pompe e bruciatori ecc.;
  • la forza motrice;
  • i combustibili;
  • la conduzione;
  • l’assicurazione contro gli infortuni dei conduttore;
  • la ricarica estintori;
  • la pulizia caldaie, canne fumarie, bruciatori;
  • i diritti W.FR;
  • gli oneri per canoni di abbonamento obbligatorio per manutenzione ordinaria degli impianti centralizzati.

ascensore

Sono a carico dell’ente proprietario

  • la sostituzione e manutenzione straordinaria dell’impianto;
  • la sostituzione motore, ammortizzatori e tutte le parti meccaniche ed elettriche, serrature, ecc.;
  • sostituzione delle funi al 50%;
  • eventuali modifiche o lavori imposti dagli organi competenti o dagli organi preposti al controllo.

Sono a carico degli assegnatari in locazione

  • la sostituzione delle funi al 50%;
  • la forza motrice;
  • la manutenzione ordinaria in abbonamento con ditte autorizzate dal Comune;
  • la riparazione delle parti meccaniche ed elettriche per guasti, ivi comprese le riparazioni delle serrature pulsantiere della cabina;
  • le visite periodiche degli organi competenti o degli organi preposti al controllo e tassa concessione governativa.

autoclave

Sono a carico dell’ente proprietario

  • l’installazione impianto, manutenzione straordinaria e sostituzione di qualsiasi accessorio per vetustà o danno accidentale.

Sono a carico degli assegnatari in locazione

  • le riparazioni e piccole sostituzioni di parti che siano conseguenza dell’uso;
  • la forza motrice;
  • la ricarica pressione serbatoio;
  • la visita periodica degli organi di controllo;
  • la manutenzione in abbonamento.

impianto di addolcimento acqua

Sono a carico dell’ente proprietario

  • la sostituzione e manutenzione straordinaria dell’impianto;
  • la sostituzione di qualsiasi parte o accessorio per vetustà o danno accidentale.

Sono carico degli assegnatari in locazione

  • la manutenzione in abbonamento;
  • le riparazioni e piccole sostituzioni che siano conseguenza dell’uso;
  • la forza motrice;
  • i sali e resine.

conduzione impianti di illuminazione e di suoneria delle parti comuni

Sono a carico dell’ente proprietario

  • la sostituzione e manutenzione straordinaria di tutte le parti comuni dello stabile;
  • la sostituzione di qualsiasi parte per vetustà.

Sono a carico degli assegnatari in locazione

  • le riparazioni e piccole sostituzioni di parti in conseguenza dell’uso; lampade, lampadine, interruttori, ecc.;
  • l’energia elettrica;
  • la sostituzione e manutenzione impianto citofonico in conseguenza dell’uso;
  • la manutenzione e riparazione agli impianti di suoneria;
  • la sostituzione e riparazione in conseguenza all’uso, di temporizzatori e/o crepuscolari.

conduzione manutenzione e forniture in genere relative alle parti comuni dello stabile

Sono a carico dell’ente proprietario

  • la riparazione straordinaria dei tetti e lastrici solari;
  • la sostituzione e riparazione di grondaie e tubi pluviali;
  • la sostituzione e riparazione delle colonne di scarico;
  • la riparazione straordinaria della rete di fognatura, fosse biologiche e pozzi neri e riparazione straordinaria impianti depurazione;
  • le riparazioni di tubazioni interne;
  • le opere murarie di manutenzione delle murature, strutture dello stabile;
  • gli intonaci, verniciature e tinteggiature delle parti murarie e verniciature delle parti comuni esterne dello stabile;
  • la verniciatura e tinteggiatura delle parti comuni interne al 25%;
  • la sostituzione e riparazione di marmi ringhiere e corrimani, se non derivanti da cattivo uso;
  • la riparazione e sostituzione di inferriate, cancellate, infissi, semi infissi e vetrate e loro tinteggiatura e verniciatura.

Sono a carico degli assegnatari in locazione

  • l’espurgo dei pozzi neri e delle fosse biologiche, disotturazione delle colonne di scarico e relativi pozzetti, spese funzionamento e ordinaria manutenzione impianti depurazione fognature;
  • la riparazione e disotturazione dei sifoni (braghe) dovute a negligenza o colpa;
  • la verniciatura e tinteggiatura delle parti comuni interne al 75%;
  • la riparazione di infissi in conseguenza dell’uso;
  • la riparazione delle apparecchiature e della centralina di comando per il funzionamento automatico dei cancelli;
  • la sostituzione di zerbini, installazione e sostituzione di tappeti e guide;
  • la sostituzione di serrature e chiudi porte.
  • la riparazione di serrature e chiudi porte;
  • i consumi di acqua per servizi comuni;
  • il canone Aziende Acquedotto per impianti antincendio;
  • la sostituzione amplificatori impianto centralizzato antenne tv;
  • la sostituzione cavi e antenna dell’impianto centralizzato tv per la ricezione dei programmi nazionali;
  • la manutenzione dell’impianto centralizzato tv per la ricezione dei programmi locali ed esteri;
  • le targhette dei nominativi personali per casellari postali,pulsantiera, e citofoni delle porte;
  • il servizio di derattizzazione e disinfezione in genere, ivi compresa la disinfezione dei bidoni dell’immondizia;
  • l’acquisto attrezzatura per la manutenzione del giardino;
  • la mano d’opera per il taglio dell’erba, potatura, innalzatura, l’acquisto di concimi, la riparazione degli attrezzi nonché la manutenzione del giardino;
  • la sostituzione di alberi e cespugli;
  • la sostituzione delle attrezzature e di parti mobili di arredo e di completamento dello stabile (cartelli indicatori, casellari postali, bacheche, plafoniere, bidoni dell’immondizia e suoi contenitori, trespoli, ecc).

oneri amministrativi

Sono a carico dell’ente proprietario

  • le imposte e tasse per occupazione di spazi pubblici;
  • l’assicurazione dello stabile e degli impianti.

Sono a carico degli assegnatari in locazione

  • i depositi cauzionali per contratti di somministrazioni comuni (luce, energia elettrica, telefono, ecc.).

forniture e manutenzioni all’interno della cosa locata

Sono a carico dell’ente proprietario

  • la sostituzione degli apparecchi sanitari e dei contatori dell’acqua per vetustà anche se si trovano all’esterno degli alloggi;
  • la sostituzione di infissi e seminfissi per vetustà;
  • la sostituzione delle persiane avvolgibili per vetustà;
  • la sostituzione delle serrande avvolgibili;
  • la manutenzione straordinaria dell’impianto elettrico;
  • la sostituzione pavimenti e rivestimenti per difetti di costruzione o per vetustà;
  • la sostituzione della caldaia o del bruciatore impianto autonomo di riscaldamento per vetustà o danno accidentale.

Sono a carico degli assegnatari in locazione

  • la sostituzione e riparazione degli apparecchi sanitari per negligenza o colpa;
  • la riparazione e sostituzione della rubinetteria in conseguenza dell’uso;
  • le riparazioni di infissi e seminfissi e relativi vetri per uso, negligenza, o colpa;
  • la riparazione e sostituzione delle cinghie, molle e cordelle di attacco a rullo delle persiane avvolgibili, nonché riparazione di stecche, ganci, rullo e perni;
  • la riparazione delle serrande avvolgibili;
  • la sostituzione e riparazione delle apparecchiature elettriche (interruttori, prese di corrente, deviatori ecc.);
  • la manutenzione straordinaria dell’impianto elettrico se causata da cortocircuito per negligenza o colpa;
  • la riparazione di pavimenti e rivestimenti per negligenze o colpa, nonché di piccole parti di pavimento di intonaco e rivestimento;
  • la riparazione, anche mediante sostituzione di parti, della caldaia, del bruciatore, delle parti elettriche dei corpi riscaldanti dell’impianto autonomo di riscaldamento in conseguenza dell’uso e sostituzione della serpentina;
  • la pulizia della canna fumaria e delle canne di esalazione vapori;
  • la sostituzione del cavo o della cornetta dell’impianto citofonico non dovuto a difetto di costruzione o vetustà precedente;
  • la tinteggiatura delle pareti e verniciatura delle opere in legno e ferro.

torna alle faq - domande frequenti