legislazione

La consapevolezza del valore di Venezia per l'Italia e per il mondo è stata alla base, trent'anni fa, della scelta di una legge speciale per la città.
Le prime due versioni, del 1973 e del 1984, erano fortemente indirizzate verso la difesa degli abitati lagunari dalle mareggiate (attraverso il rafforzamento dei cordoni litoranei).
Solo nella terza versione, quella del 1992, quando ormai le condizioni di degrado di Venezia si manifestavano nella loro drammaticità, venne finalmente dato risalto all'importante obiettivo della manutenzione ordinaria e straordinaria della città.


normativa di riferimento

  • legge n. 171 del 16 aprile 1973 Interventi per la salvaguardia di Venezia, la prima legge speciale ricomprende tutta una serie di disposizioni finalizzate a garantire la città e la sua laguna
  • legge speciale per Venezia n. 139 del 5 febbraio 1992 che rende strutturali gli interventi di manutenzione della città e stabilisce che le opere devono garantire omogeneità tecnica nella fase progettuale, coordinamento durante la fase realizzativa e integrazione delle risorse finanziarie
  • protocollo d'intesa dell'aprile 1993 redatto con il Ministero dell'ambiente, che rende possibile lo smaltimento dei fanghi scavati dai rii
  • accordo di programma del 3 agosto 1993 fra il Magistrato alle acque e la Regione Veneto, che individua nel Comune (ai sensi della legge 139/92 e della legge 142/90) il soggetto istituzionale attuatore del programma di manutenzione e indica la necessità di procedere in modo coordinato da parte dei diversi enti amministrativi.


leggi per Venezia

  • legge 31 marzo 1956, n. 294 Provvedimenti per la salvaguardia del carattere lagunare e monumentale di Venezia attraverso opere di risanamento civico e di interesse turistico: la prima legge del dopoguerra che tratta il tema della salvaguardia prevedendo opere di scavo dei canali, sistemazione delle fognature e consolidamento delle fondazioni degli edifici scarica il pdf
  • legge 5 marzo 1963, n. 366 Nuove norme relative alle lagune di Venezia e Marano-Grado: normativa sugli scarichi in laguna scarica il pdf
  • legge 5 luglio 1966, n. 526 Provvedimenti per la salvaguardia del carattere lagunare e monumentale di Venezia: per prima approfondisce il problema degli scarichi inquinanti scarica il pdf
  • legge 16 aprile 1973, n. 171 Interventi per la salvaguardia di Venezia: la prima legge speciale ricomprende tutta una serie di disposizioni finalizzate a garantire la città e la sua laguna scarica il pdf
  • Dpr 20 settembre 1973, n. 962 Tutela della città di Venezia e del suo territorio dagli inquinamenti delle acque: per la prima volta ordina organicamente la disciplina degli scarichi in laguna scarica il pdf
  • legge 29 novembre 1984, n. 798 Nuovi interventi per la salvaguardia di Venezia: rifinanzia la legge 171/73 apportando alcune modifiche mantenendo però invariate le competenze di Stato, Regione, Comuni scarica il pdf
  • legge 5 febbraio 1990, n. 16 Misure urgenti per il miglioramento qualitativo e per la prevenzione dell'inquinamento delle acque: emanata con l'obiettivo di intervenire su quegli scarichi puntuali caratterizzati da un maggior carico inquinante, imponendo alle aziende artigiane produttive di dotarsi di sistemi di depurazione seguendo le prescrizioni del Comune scarica il pdf
  • legge 5 aprile 1990, n. 71 Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 5 febbraio 1990, n. 16, recante misure urgenti per il miglioramento qualitativo e per la prevenzione dell'inquinamento delle acque scarica il pdf
  • legge 8 novembre 1991, n. 360 Interventi urgenti per Venezia e Chioggia: l'obbligo di intervenire sugli scarichi puntuali fu esteso anche a stabilimenti ospedalieri, enti assistenziali, ristoranti e strutture alberghiere comprendendo tutte le attività a maggior potenzialità
    inquinante scarica il pdf
  • legge 5 febbraio 1992, n. 139 Interventi per la salvaguardia di Venezia e della sua laguna: stabilisce la necessità di procedere in modo integrato negli interventi di manutenzione dei rii di Venezia, prevedendo la sottoscrizione di un accordo di programma tra i vari enti competenti; con la manutenzione dei rii, pertanto, devono essere affrontati e finanziati lo scavo del fango, i restauri statici delle sponde (pubbliche e private) e infine il risanamento del sistema fognario (pubblico e privato); colma un vuoto lasciato dalle due precedenti leggi speciali, dove non si trovavano in maniera così esplicita finanziamenti per la manutenzione dei rii e il restauro delle fondazioni; a questo fine la Regione Veneto e il Comune di Venezia, e le amministrazioni statali competenti all'esecuzione degli interventi per "insulae", sanciscono un accordo di programma ai sensi e per gli effetti dell'articolo 27 della legge 8 giugno 1990, n. 142. scarica il pdf
  • legge 30 luglio 1994, n. 476 Interventi urgenti per il risanamento e l'adeguamento dei sistemi di smaltimento delle acque usate e degli impianti fognari dei centri storici e nelle isole dei comuni di Venezia e di Chioggia: stabilisce che i comuni di Venezia e Chioggia elaborino a integrazione del Piano per la prevenzione dell'inquinamento e il risanamento delle acque del bacino idrografico immediatamente sversante nella laguna di Venezia, progetti di fognatura e di depurazione delle acque usate, secondo criteri e tecnologie adeguati a realizzare nell'intera area lagunare gli obiettivi previsti dall'art. 5 della direttiva 91/271/Cee; le medesime disposizioni sono state ribadite nel successivo D.L. 30 settembre 1994 n. 560 scarica il pdf
  • Dl 29 marzo 1995, n. 96 Interventi urgenti per il risanamento e l'adeguamento dei sistemi di smaltimento delle acque usate e degli impianti igienico-sanitari nei centri storici e nelle isole dei comuni di Venezia e di Chioggia: stabilisce che i privati e tutti coloro che utilizzano scarichi di natura civile debbano dotarsi di adeguati sistemi di trattamento in conformità ai progetti predisposti dal Comune; in tal modo viene normato anche il risanamento degli scarichi relativi alle attività residenziali, di commercio e di servizio scarica il pdf
  • legge 31 maggio 1995, n. 206 Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 29 marzo 1995, n. 96, recante interventi urgenti per il risanamento e l'adeguamento dei sistemi di smaltimento delle acque usate e degli impianti igienico-sanitari nei centri storici e nelle isole dei comuni di Venezia e di Chioggia scarica il pdf